Cerca
  • Lady D

Live Sex Chat

Aggiornato il: 10 ott 2020

Live Sex Chat and XXX Live Porn Shows: che internet abbia rivoluzionato il nostro modo di vedere le cose e cambiato o, quantomeno, trasformato molti degli aspetti della nostra vita è cosa assodata da tempo. Il web ha pesantemente inciso sui rapporti personali, vedi Facebook & C., così come sulla gestione di molti aspetti nel quotidiano, come l’home banking, gli acquisti (Amazon su tutti). Ha addirittura creato posti di lavoro, con quello che oggi viene definito il telelavoro o lavoro da casa.


In un contesto così ampio e con una penetrazione sui mercati di tutto il mondo, internet è diventato anche il più grosso veicolatone di intrattenimento per adulti. Si cominciò con la divulgazione dei film porno e ora ci si trova di tutto. Riuniti in sezioni ben definite, su portali come PornHub o RedTube, per citare solo i più famosi, si trovano film porno ed hentai o anime porno, di tutte le fattezze e per tutti i gusti.


C’è un settore particolare, però, che ha conosciuto uno sviluppo esponenziale, in termini di offerta e domanda correlata al punto da mettere in difficoltà l’industria classica del porno stessa. Stiamo parlando del mondo delle sexy webcam, di cui Bongacams è uno dei portabandiera in Italia.


Bongacams
Bongacams

Perché la webcam ha battuto per 1-0 il porno classico?


Per lo stesso motivo per cui Facebook ha soppiantato la mail classica, verrebbe da dire. Immediatezza è la parola d’ordine o, meglio, il fatto di essere live, di poter interagire e partecipare dal vivo. Una partecipazione mediatica, ma pur sempre una partecipazione.


Se su un social posso guardare immagini, commentarle, ribattere a mia volta ai commenti degli altri utenti, in una sex cam posso interagire con la/le persone che ho di fronte e gustarmi spettacoli hot dal vivo.


Non mi limito ad essere spettatore di una scena che gli attori hanno girato tempo prima, in un luogo lontano e poi tradotto in un film. In una web cam assisto ad uno spettacolo dal vivo, come se fossi in un club prive ad alto contenuto erotico e mi godessi uno spettacolo. Ma in un locale potrei avere il contatto fisico con la persona, volendo, qui no viene da ribattere. Ma chi ama questi spettacoli ci mette anche un po’ di voyeurismo, quella sensazione piccante di assistere a qualcosa di proibito di nascosto.


Bongacams funziona da vetrina multimediale, in cui ogni modella può riservarsi il proprio spazio personale.


All'utente non rimane altro da fare che iscriversi gratis nel giro di pochi secondi, ottenendo 10 token gratis per cominciare a godersi lo spettacolo. Non serve carta di credito. Una volta entrati nel sito, come succede in tutti i portali, si possono scegliere le modelle in base alle varie categorie di appartenenza. Categorie che operano una divisione in base alle caratteristiche fisiche, all'inclinazione sessuale e alla nazionalità.


Poiché la webcam sexy non è prerogativa prettamente femminile, ma si rivolge a tutti i tipi di utenza, Bongacams ha specifiche aree tematiche che oltre a rivolgersi alle donne prendono in esame anche le coppie, gli uomini e le trans.


Una specifica sezione si occupa di mettere in evidenza le “New Entry”. Per mettere un po’ di pepe agli spettacoli viene data la possibilità di scegliere se assistere a spettacoli pubblici, insieme ad altri utenti oppure dedicarsi alla visione di spettacoli privati, in cui modelli e modelle si spogliano solo per voi. Naturalmente, l’accesso non è obbligatorio da PC, è possibile loggarsi comodamente anche da tablet o smartphone, per una connettività a 360°.


Professionismo o dilettanti allo sbaraglio? Le modelle presenti sono davvero tante e questo porta con sé le caratteristiche di un sito molto frequentato: si trova un po’ di tutto. Potete trovare ragazze e donne che nelle movenze e nell'approccio davanti alla telecamera dimostrano, se non una dimestichezza da professioniste, almeno una buona dose di familiarità con il ruolo. Altre sono un po’ più impacciate, chiaramente alle prime armi. Molto dipende anche dagli spettatori che, sicuramente, hanno preferenze diverse.


Il sito, dal canto suo, sembra cercare il controllo della qualità con l’assegnazione di un vero e proprio punteggio ai modelli, uomini e donne. Ogni settimana vengono elette le top 100, divise in due sezioni: America del Nord/Europa Occidentale e Internazionali. L’entità del premio varia in funzione del punteggio ottenuto, ma le prime cento posizioni percepiscono tutte un premio, in base alla posizione in classifica.


Si può andare da poco più di una decina di dollari americani delle ultime posizioni fino anche a superare il migliaio per la prima classificata. Un buon incremento per chi sale sul podio e un incentivo a fare sempre meglio.


Allora, addio porno, benvenuta sexy cam?


I numeri parlano di un grande successo di quest’ultima, ma il porno non è morto. Sicuramente deve fare i conti con un’agguerrita concorrente sul mercato, ma l’industria dell’intrattenimento per adulti è talmente in voga che c’è spazio per tutti!

77 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti